MEMB

Museo Etnologico Monza e Brianza - il nuovo sito del MEMB ├Ę in fase di aggiornamento

Manifattura Lane Pettinate Angelo Borghi

Ero molto giovane e mi colpì la signora Elvira quando mi raccontò, nel suo negozio “Al Risparmio” di Via Italia a Monza, la storia della B.B.B. Era una donna decisa, quasi dura, aveva una fisionomia tenace. Si capiva che aveva già in mente come fare progredire la sua attività e la sua famiglia. Si chiamava Elvira Garini (1893-1970) ed aveva sposato nel 1920 Angelo Borghi (1896-1963) che fin dall’epoca della Prima Guerra Mondiale si era interessato al commercio dei filati. Ebbero tre figli: Peppino (1921-1979), Aldo (1923-2007) e Mariella, morta nel 1935. Appena sposata Elvira si era messa in mente di vendere al minuto i materiali che già trattava il marito. Non aveva possibilità economiche e questo lo ripeteva spesso mentre mi raccontava la sua vita. Pagare uno spazio coperto al mercato non era possibile perciò, trovato un vecchio ombrellone da spiaggia, lo capovolse e lo riempì con filati e merceria che il marito distribuiva in tutta la Brianza. Questa attività al minuto durò poco tempo perché ebbe grande successo la simpatia e l'esuberanza che la signora Elvira sapeva esprimere ai suoi clienti. Già nel 1919 venne aperto il primo negozio (ora bar-tabaccheria di via Regina Teodolinda). Segue, due anni dopo, l’apertura del secondo negozio in via Italia e denominato “Al Risparmio”. Il negozio mi sembrò enorme, con bei mobili in legno scuro, bello e coinvolgente. A Monza molti ancora lo ricordano. Qui mi raccontò la sua storia. Agli inizi dell’anno 1940, Angelo Borghi con i due giovani figli estese la sua attività sviluppando non solo il commercio, con una fitta rete di rappresentanti, ma anche la produzione degli stessi filati. Dopo la guerra nel 1945 nacque la “Manifattura Lane Pettinate Angelo Borghi” dalla cui trasformazione nascerà la B.B.B. Nel 1948 ebbe inizio la prima vera fase industriale in uno stabilimento posto in via Orazio a Monza. Nel 1956 crebbe l'esigenza di adeguare gli spazi e le tecnologie produttive: venne costruito a Concorezzo un impianto all'avanguardia con un ciclo completo di lavorazione dal grezzo ai filati e con un Centro IBM dotato di programmatore ed elaboratore elettronico. Dal 1968 si iniziarono anche a produrre confezioni B.B.B. di maglieria. Nel 1970 venne ceduto il primo negozio aperto in Monza, mentre l'attività della famiglia cessa negli anni Ottanta. Nel 1997 il marchio B.B.B FILATI è stato acquistato da un giovane gruppo imprenditoriale, che fissa la sede della ditta a Rimini e, in pochi anni, riporta il marchio ai fasti del passato. Insieme allo sviluppo industriale del dopoguerra i Borghi si dedicarono con entusiasmo alle campagne pubblicitarie. Importante l’illustratore pubblicitario Federico Seneca (1891-1976) che inventa la famosa “donnina“ che famosa negli anni in Italia ed all’estero.